Happy Bingo Wings.

Se applaudo mi involo

Scrivo talmente spesso, ultimamente, che sto per raccontare una cosa successa ad agosto. Siamo in macchina, verso il mare, io alla guida, Alice e Dalia sui seggiolini dietro. Passa il treno, che si sa, fa sempre entertainment con i bambini. "Alice, guarda, il treno!" Dico, indicando con il braccio teso verso il finestrino del passeggero. e poi?

La lingua batte dove la mente vuole.

I nonni di Siro

Chiacchieravo con un amico di lingua e dialetto. Da sempre lui viene e poi fugge, attirato e respinto dalle sue radici. Ora ha un progetto che lo porta a leggere dei sonetti in romagnolo, la lingua dei nostri nonni e, un po' meno, dei nostri genitori. Leggere in questa lingua (potete dirmi che è un dialetto, ma l'italiano i miei nonni l'hanno imparato da adulti, quella era la loro lingua madre) lo ha portato a capire meglio la sua terra. E anche io ho fatto alcuni pensieri. e poi?

Di treni e di baci.

gente che si bacia

  Jianping Xu aveva 46 anni. Chissà qual era fra le ragazze fin troppo gentili del "nostro" ristorante cinese, quello in cui sorridiamo complici tutte le volte, da dieci anni a questa parte, quando leggiamo "anche d'asporti" sulla copertina del menu. È un pensiero idiota - penso pensandolo - ferma al passaggio a livello dove il giorno prima Jainping Xu è stata travolta dal treno. Mi vien da pensare che forse aveva fretta di andare a casa, magari doveva aiutare i figli a fare i compiti, magari aveva sonno, o era in ritardo per vedere una sua cara amica, a cui voleva raccontare di e poi?

Com’è accoccolante questo treno.

treno_accoccolante

Com’è accoccolante questo treno. Peccato che i treni non facciano il solletico. Tutti i giorni in questo treno incontriamo delle persone, ma le loro labbra non parlano con il loro cuore, che peccato! e poi?